Energia di trasformazione

Rapporto sulle energie

1. Energia di transizione / durata limitata
2. Energia rinnovabile / durata illimitata
 
1. Energie tradizionali : petrolio, carbone, gas, uranio
sono le energie che usiamo attualmente e che sono in via di esaurimento (entro max 40 anni).
Il petrolio, il carbone e il gas producono biossido di carbonio (CO2) che è il principale responsabile dell’effetto serra e quindi del surriscaldamento dell’atmosfera con conseguenze catastrofiche per l’umanità intera.
L’uranio produce scorie radioattive di estrema pericolosità e di lunghissima durata.
 
2. Energie alternative : Acqua, Sole, Terra, Aria ( ASTA )
sono in grado di produrre energia in quantità notevolmente superiore al fabbisogno energetico mondiale, attraverso :
eolico, solare termico, idrogeno, idroelettrico, fotovoltaico, ecc.
A queste aggiungiamo :
geotermico, biomasse, biocarburante, ecc.
Tutte queste sono energie ecologiche, rinnovabili e quindi inesauribili che non emettono polluzioni (inquinamento) e sono in grado di produrre :
1. energia elettrica
2. energia termica
3. propellente
in quantità anche notevolmente superiore rispetto alle necessità mondiali.
 
L’energia tradizionale viene prodotta dai combustibili fossili di cui si prevede che entro 40 anni saranno esauriti ed il loro uso genera una enorme quantità di biossido di carbonio (CO2) che è pericoloso per l’ambiente.
 
L’energia solare è molto costosa, ma potrebbe fornire tutta l’energia necessaria all’umanità.
 
L’energia eolica costa meno, ma le fonti produttive devono essere localizzate in luoghi adatti alla generazione del vento; in genere le turbine vengono raggruppate nelle cosiddette “fattorie eoliche”.
Attualmente si costruiscono turbine che singolarmente possono produrre fino a 6 Mw ciascuna.
Poiché la domanda di energia elettrica per la nostra nazione è di circa 180.000 Mw/h, occorrerebbero 30.000 turbine eoliche da distribuire su tutto il territorio nazionale, con una media di circa 1.500 [... CONTINUA]

Biomasse a Fermo

E’ ormai chiaro a tutti che le BIOMASSE sono la meno efficiente tra le energie rinnovabili.

Non è chiaro come mai a Fermo si continua a discutere sula realizzazione di una centrale biomasse da 24 Mw, alimentata a olio di girasole. Per far funzionare la centrale occorre importare dalle nazioni dell’America Latina una quantità talmente esagerata di olio di girasole che al solo pensarci si accappona la pelle. Si creerebbe un inquinamento tale che distruggerebbe l’ecosistema locale.

Quali interessi, oscuri ma non troppo, si celano dietro ? Chi ne sa qualcosa mandi il suo commento.

Franco

 

 

Energia di trasformazione – altre

Da |gennaio 11th, 2009|Altre|0 Commenti|

Energia di trasformazione – biomasse

Da |gennaio 11th, 2009|Biomasse|0 Commenti|