Senza categoria

La Vera Raccolta Differenziata Porta-a-Porta

          Azienda certificata
                                                                                   UNI EN ISO 9001:2008
                                                    
 
 
 
Gestione della
 
             Raccolta Differenziata
 
 
 
 
       
    GENIUS
 
 
 
 
 
 

Analisi del sistema
 
Conto economico
 
Piano di rientro

 
 
 
 
 
 

Analisi del sistema
Allo stato attuale, ogni persona produce in media circa 1,25 kg di rifiuti domestici al giorno, pari a circa 456 kg all’anno.
Poiché il rapporto peso/volume dei rifiuti non differenziati è pari a circa 0,55, ciò significa che un kg di rifiuti non compattati occupa circa 1,8 lt.
Se i rifiuti vengono compattati, il rapporto peso/volume è pari a 0,8, ciò significa che un kg di rifiuti compattati occupa circa 1,25 lt.
                               compattato           non compattato
Volume giornaliero di rifiuti prodotti a persona          1.56 lt                        2,25 lt
 
Volendo attuare la raccolta differenziata, per i vari tipi di rifiuti non compattati vengono identificate le percentuali di peso, le percentuali di volume ed il volume :
                                               % peso                  % volume              volume
                Plastica                  12%                        =40,0%                  =48,00 lt.
                Carta                      22%                        =20,0%                  =44,00 lt.
                Umido                    32%                        =13,0%                  =42,00 lt.
                Indifferenziata      20%                        =21,0%                  =42,00 lt.
Vetro                      10%                        =  3%                     =  3,00 lt.
                Metalli                     4%                        =  3%                     =  1,00 lt.
                                               ……….                     …………… …………….
                                               100%                      =100%                   =180,00 lt.
 
Partendo dalla media della produzione dei rifiuti domestici, si calcola che una tonnellata di rifiuti differenziati non compattati corrisponde a circa :
                               kg                           lt.
Plastica                  120                         480
Carta                      220                         440
Umido                    320                         420
Indifferenziata      200                         420
Vetro                      100                           30
Metalli                     40                           10
                ……………………          …………………….
                           1,0 tonn.                     1,8 mc
 
Se ad esempio prendiamo [... CONTINUA]

Differenziata Domestica

Differenziata domestica
Monna Lisa
Il nuovo sistema per gestire in modo semplice, efficace, comodo e completo la separazione di tutti i rifiuti domestici, attraverso l’uso da 2 fino a 6 diversi contenitori, uno per ogni tipo di rifiuto, posizionati in carrelli modulari, estraibili separatamente e posti nel sottolavello.

                                                                                                                       

Ogni contenitore supporta uno specifico sacchetto, diverso per ogni tipo di rifiuto, in cui è registrato il Comune di appartenenza, la circoscrizione, l’utente ed il tipo di rifiuto; ciò allo scopo di dare all’utente la possibilità di depositare qualsiasi tipo di rifiuto in qualsiasi orario negli appositi recettori che valutano, valorizzano ed accreditano all’utente stesso il valore economico del rifiuto depositato.

                                                         Franco

 

 

Brevetto Rifiutato

Titolo :
Come svegliare le menti del Ministero dello Sviluppo Economico Italiano.
Regola unica :
Andare a toccare settori dove gira una enorme massa di denaro e proporre una gestione  rivolta alla riduzione di spreco del denaro pubblico.
Esempio :
Presentare un brevetto per invenzione industriale con il quale si ha la presunzione di risolvere in modo razionale, generale, completo e definitivo tutte le problematiche inerenti la raccolta e lo stipamento differenziato dei rifiuti solidi urbani, tale da garantirne il successivo trattamento idoneo ad ogni tipo di rifiuto.
Tempi richiesti :
Protocollo della domanda al Ministero dello Sviluppo Economico : 21 Gennaio 2009
Inoltro della risposta da parte dello stesso Ministero all’inventore : 17 Febbraio 2009
Efficienza :
Ventisette giorni invece degli attuali otto anni ( corrispondente a 10.822 su 100 ) per dichiarare che la domanda di brevetto ” non abbia i requisiti di brevettabilità previsti dalla vigente legge sui brevetti per invenzioni industriali – DLGS 10 Febbraio 2005, n. 30 – in quanto il trovato potrebbe rientrare tra quelli tutelati dall’art. 82 del DLGS sopracitato “.
Come si può essere ipocriti fino a questo punto ?
1.         Non mi viene detto che la domanda di brevetto ” non ha ” i requisiti di brevettabilità, ma viene citato che la domanda di brevetto ” non abbia ” i requisiti di brevettabilità, arroccandosi nel dubbio.
2.         Non mi viene detto che il trovato “ rientra ” tra quelli tutelati dall’art. 82 del DLGS 10 Febbraio 2005, ma viene ipotizzato che ” potrebbe rientrare ” tra quelli tutelati dall’art. 82 del DLGS 10 Febbraio 2005, rifugiandosi nel dubbio.
3.         Entrambe le motivazioni fanno supporre la dichiarazione di incompetenza nel giudicare in modo univoco l’argomento trattato, oppure che provengono da [... CONTINUA]

Parcheggi

Lo sapevate che parcheggiare una automobile in piazza Stamira ad Ancona costa 2,10 euro anche per zero minuti ?

Non è un pò caro ?

Franco

 

Da |marzo 31st, 2009|Altro|0 Commenti|

Considerazioni di viaggio

Destinazione Madrid e altre località spagnole.

 28.12 –       Partenza da Porto San Giorgio ore 8,00 con pullman 2 piani.
                   Arrivo a Roma / Castro Pretorio  ore  12,45
Percorso un tratto a piedi per arrivare alla Stazione Termini con marciapiedi tutti malandati e senza rampe per facilitarne l’accesso a carrozzelle e troller.
Costo del biglietto 11,00 euro a persona per andare da Termini a Fiumicino con un treno vecchio, sporco, lurido e sicuramente non adatto allo scopo, con 4 gradini molto scomodi, stretti e ripidi per l’accesso con bagagli, posizionato in una zona remota della stazione Termini. La cosa si può giustificare solo perché si vuole favorire il trasferimento con i taxi e scoraggiare l’uso del treno che è l’unico mezzo di trasporto pubblico di massa che si ha a disposizione.
Nota – A Madrid si arriva in aeroporto con la Metro e da qualsiasi parte della città costa 1 euro; quello che riusciamo ancora a fare noi Italiani è di non avere vergogna di presentarci in modo così schifoso non solo a noi Italiani che ci siamo abituati, ma agli stranieri che vengono in Italia, i quali ammettono che Roma è bella ma troppo sporca.-
Arrivo a Fiumicino ore 14,25, solita difficoltà per scendere i 4 gradini (ripidi, stretti e scomodi) con i bagagli più o meno pesanti.
Facile accesso all’aeroporto, ma fila lunghissima al check-in.
Imbarco ore 18,00, ma attesa in pista per il decollo con 8 aerei davanti.
Arrivo a Madrid ore 20,45, attesa per il ritiro dei bagagli circa 15 minuti.
 29.12 -        Inizio l’indagine sulla raccolta differenziata, come viene gestita la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti in Spagna (basuras).
Mi viene detto che a Madrid si separano solo le bottiglie di plastica e [... CONTINUA]

Altro

aaaaaa

Da |gennaio 11th, 2009|Altro|0 Commenti|