Raccolta Differenziata Domestica

 
 
Solo di recente il termine “Raccolta Differenziata” è entrato a far parte della lingua italiana In precedenza non ce n’è mai stato bisogno, perché i rifiuti domestici sono stati sempre smaltiti nelle discariche; in esse è stato buttato di tutto e senza alcun controllo. 
 
 
 
 
In cucina c’era un unico secchio nel quale venivano accumulati tutti i rifiuti prodotti, senza distinzione di alcun tipo, era facile disfarsi di qualsiasi cosa. 
Venivano usati i sacchetti di plastica, soprattutto quelli di recupero dall’acquisto dei generi alimentari, per contenere i rifiuti da buttare nei cassonetti.
Per qualcuno, la gestione delle discariche si era trasformata in un enorme affare economico, ma i rifiuti inquinavano superfici sempre maggiori e nessun prodotto veniva riutilizzato.
 
 

 

 
In certe zone, i cittadini sono arrivati anche a prendere posizioni di netto contrasto quando si prospettava la necessità di aprire nuove discariche.

 
E’ così maturata la consapevolezza che il sistema in uso doveva essere radicalmente cambiato attraverso il recupero ed il riciclo dei rifiuti prodotti.
 
Finalmente si è arrivati alla convinzione che :
 
Differenziare i rifiuti domestici è un dovere di civiltà
 
E’ stato coniato il termine “Raccolta Differenziata” e sono stati istituiti i Consorzi che si occupano esclusivamente del recupero e riciclo dei diversi rifiuti separati.
 
Raccolta Differenziata Domestica
 

Partendo dalla necessità che la Raccolta Differenziata deve essere organizzata e gestita in modo credibile ed efficace, per ottenere risultati concreti e non teorici, occorre che ogni persona riceva una corretta informazione ed acquisisca una corretta formazione per operare nella consapevolezza e responsabilità.
Nello stesso tempo deve essere messa in condizioni di poter usare strumenti idonei, semplici e con la prospettiva anche di un [... CONTINUA]

Emissioni CO2

Se il Giappone dice che entro il 2020 ridurrà del 25% le proprie emissioni di CO2 vuol dire che esistono le tecnologie, i mezzi e le capacità per ridurre l’inquinamento.

Perché allora vogliono continuare a prenderci in giro?

Perché continuano a sfornare motori con EURO crescenti ? Forse non sanno ancora come produrre un motore EURO10 ? In teoria non devono saperlo, perché nel frattempo deve uscire EURO6, EURO7, EURO8, EURO9, poi sarà la volta di EURO10 e si inventeranno tante di quelle storie per vendere sempre nuovi modelli di auto, che riusciranno a convincere anche noi.

E’ così che deve andare il mondo, anche se non ci sembra tanto normale.

Franco

 

Da |settembre 8th, 2009|Civiltà|0 Commenti|

Raccolta differenziata di rifiuti domestici

 
differenziare i rifiuti domestici è un dovere di civiltà
 
Per dare al cittadino la possibilità di esserne coinvolto con piacere e non con rassegnazione, è stato ideato il ” sistema esecutivo per la raccolta di rifiuti domestici differenziati ”
 

DESCRIZIONE
Attualmente si sta diffondendo il sistema della raccolta porta-a-porta in orari prestabiliti dei rifiuti differenziati.
Le carenze di questo sistema le conosciamo tutti :
1.      L’obbligatorietà di mantenere i rifiuti in casa fino all’orario del ritiro
2.      L’impossibilità di associare l’utente al prodotto consegnato
3.      L’impossibilità di attribuire un valore ai rifiuti depositati da un utente specifico
4.      La necessità di usare i sacchetti di plastica per contenere i rifiuti separati
5.      La precarietà in cui vengono lasciati i rifiuti fuori dall’abitazione fino al ritiro da parte degli addetti.
6.      L’impegno di una notevole quantità di mezzi di trasporto perché i rifiuti devono essere prelevati in tempi molto ristretti
7.      La possibilità di mancato ritiro nei casi di separazione non corretta
8.      La difficoltà di smaltire gli oli usati e i prodotti pericolosi, quali batterie, medicinali e altro
 
Il sistema che viene qui proposto è in grado di eliminare tutte le carenze sopra descritte, per i seguenti motivi :
1.      Lascia l’utente libero di portare fuori casa qualsiasi tipo di rifiuto in qualsiasi giorno e in qualsiasi ora del giorno
2.      Tutti i giorni viene ritirato qualsiasi tipo di rifiuto
3.      Oltre ai comuni rifiuti, possono essere smaltiti contemporaneamente anche gli oli usati, i prodotti pericolosi, quali batterie, medicinali e altro
4.      Attribuisce il prodotto all’utente specifico
5.      Dà la possibilità, all’addetto al servizio, di segnalare all’utente specifico la separazione non corretta
6.      L’eventuale mancato ritiro non si ripercuote nell’ambiente
7.      [... CONTINUA]

Differenziata Domestica

Differenziata domestica
Monna Lisa
Il nuovo sistema per gestire in modo semplice, efficace, comodo e completo la separazione di tutti i rifiuti domestici, attraverso l’uso da 2 fino a 6 diversi contenitori, uno per ogni tipo di rifiuto, posizionati in carrelli modulari, estraibili separatamente e posti nel sottolavello.

                                                                                                                       

Ogni contenitore supporta uno specifico sacchetto, diverso per ogni tipo di rifiuto, in cui è registrato il Comune di appartenenza, la circoscrizione, l’utente ed il tipo di rifiuto; ciò allo scopo di dare all’utente la possibilità di depositare qualsiasi tipo di rifiuto in qualsiasi orario negli appositi recettori che valutano, valorizzano ed accreditano all’utente stesso il valore economico del rifiuto depositato.

                                                         Franco

 

 

Brevetto Rifiutato

Titolo :
Come svegliare le menti del Ministero dello Sviluppo Economico Italiano.
Regola unica :
Andare a toccare settori dove gira una enorme massa di denaro e proporre una gestione  rivolta alla riduzione di spreco del denaro pubblico.
Esempio :
Presentare un brevetto per invenzione industriale con il quale si ha la presunzione di risolvere in modo razionale, generale, completo e definitivo tutte le problematiche inerenti la raccolta e lo stipamento differenziato dei rifiuti solidi urbani, tale da garantirne il successivo trattamento idoneo ad ogni tipo di rifiuto.
Tempi richiesti :
Protocollo della domanda al Ministero dello Sviluppo Economico : 21 Gennaio 2009
Inoltro della risposta da parte dello stesso Ministero all’inventore : 17 Febbraio 2009
Efficienza :
Ventisette giorni invece degli attuali otto anni ( corrispondente a 10.822 su 100 ) per dichiarare che la domanda di brevetto ” non abbia i requisiti di brevettabilità previsti dalla vigente legge sui brevetti per invenzioni industriali – DLGS 10 Febbraio 2005, n. 30 – in quanto il trovato potrebbe rientrare tra quelli tutelati dall’art. 82 del DLGS sopracitato “.
Come si può essere ipocriti fino a questo punto ?
1.         Non mi viene detto che la domanda di brevetto ” non ha ” i requisiti di brevettabilità, ma viene citato che la domanda di brevetto ” non abbia ” i requisiti di brevettabilità, arroccandosi nel dubbio.
2.         Non mi viene detto che il trovato “ rientra ” tra quelli tutelati dall’art. 82 del DLGS 10 Febbraio 2005, ma viene ipotizzato che ” potrebbe rientrare ” tra quelli tutelati dall’art. 82 del DLGS 10 Febbraio 2005, rifugiandosi nel dubbio.
3.         Entrambe le motivazioni fanno supporre la dichiarazione di incompetenza nel giudicare in modo univoco l’argomento trattato, oppure che provengono da [... CONTINUA]

Differenziata domestica

GENIUS
è il nuovo sistema modulare per gestire in modo semplice, efficace, comodo e completo la separazione di tutti i rifiuti prodotti in 2 giorni in un ambiente domestico di 4 persone, con l’uso da 2 fino a 6 contenitori diversi, uno per ogni tipo di rifiuto, posizionati in carrelli modulari estraibili separatamente e posizionati nel sottolavello.

Differenziata domestica per sottolavello

genius-per-tipografia-10620093

Terremoto a L’Aquila

Guardate cosa è crollato
a L’Aquila e perché.
 

                                                                                         

                          

                                                                                         
Giudicate voi come sono stati fatti i lavori (pubblici) delle case popolari e le ristrutturazioni dei vecchi edifici.
I danni li ha causati l’uomo, non il terremoto.
                    Franco
 

 

Differenziata Domestica

Differenziata domestica
Monna Lisa
Il nuovo sistema per gestire in modo semplice, efficace, comodo e completo la separazione di tutti i rifiuti domestici, attraverso l’uso da 2 fino a 6 diversi contenitori, uno per ogni tipo di rifiuto, posizionati in carrelli modulari, estraibili separatamente e posti nel sottolavello.

                                                                                                                       

Ogni contenitore supporta uno specifico sacchetto, diverso per ogni tipo di rifiuto, in cui è registrato il Comune di appartenenza, la circoscrizione, l’utente ed il tipo di rifiuto; ciò allo scopo di dare all’utente la possibilità di depositare qualsiasi tipo di rifiuto in qualsiasi orario negli appositi recettori che valutano, valorizzano ed accreditano all’utente stesso il valore economico del rifiuto depositato.

                                                         Franco

 

 

Differenziata domestica

E’ in arrivo il nuovo sistema per differenziare in modo facile ed efficace i rifiuti domestici; ancora un pò di pazienza.

Franco