L’energia che il sole irradia sulla terra è circa 5000 volte superiore all’attuale consumo globale.

L’energia solare è molto costosa, ma potrebbe fornire tutta l’energia necessaria all’umanità.

Sole :                      Fotovoltaico

                               Solare termico

                               Solare termodinamico

                               Fotosintesi  

Nell’ultimo decennio, la produzione di celle fotovoltaiche è aumentata di oltre il 25% all’anno negli ultimi dieci anni e del 45% nel 2005.

Lo scorso anno sono state prodotte celle fotovoltaiche pari a 1727 Mw di energia elettrica di cui 833 Mw acquisite dal Giappone, 353 Mw dalla Germania e 153 Mw dagli USA.

La diffusione delle celle fotovoltaiche è ostacolata dall’alto costo dei pannelli fotovoltaici, nella misura in cui il costo di un chilowattora prodotto con pannelli fotovoltaici è di circa 30 centesimi di dollaro, mentre il costo di un chilowattora prodotto con l’uso di combustibili fossili è di circa 6 centesimi di dollaro.

I pannelli che usano celle solari a film sottile in silicio amorfo, hanno un costo abbastanza basso, ma sono meno efficienti ed altamente tossici con gravi problemi di smaltimento.

Con il solare termico è possibile produrre energia elettrica senza l’uso delle celle fotovoltaiche, usando la tecnologia del motore Stirling, una macchina ad alta efficienza con un fluido che circola tra una camera calda e una fredda; il fluido si espande quando la luce lo riscalda, spingendo un pistone che aziona una turbina.

Con uno specchio parabolico è possibile azionare un motore stirling di dimensioni simili ad un barile di petrolio in grado di produrre circa 25 Kw di energia elettrica di picco, con un costo di produzione inferiore ai 10 centesimi per chilowattora.

Fotovoltaico         

Solare termico

Produzione di energia elettrica limitata alle ore solari, necessita quindi di adeguati sistemi di accumulo.

Lo stato attuale della tecnologia dei moduli fotovoltaici ha raggiunto la maturità.

Il costo dei moduli è troppo alto.

Il costo per la produzione di energia elettrica è circa 4 volte superiore al costo di produzione con i combustibili fossili.

L’intero fabbisogno energetico nazionale sarebbe alla portata della tecnologia fotovoltaica.

Necessità di accumulo dell’energia prodotta con conseguente limitazione del suo sfruttamento.

Produzione acqua calda.

Poco usato in Italia nonostante che il nostro paese si trova in condizioni privilegiate “l’Italia è il paese del sole”.

Non ci sono limitazioni per l’accumulo, dovendo solo immagazzinare acqua calda.

Costi ancora troppo elevati e non competitivi, non legati a specifiche lobby, ma solo ad una cultura opportunistica.

Solare termico :

- potrebbe soddisfare il totale fabbisogno nazionale per la produzione di acqua calda

- non presenta difficoltà di accumulo

- costi troppo elevati

- zero emissione di CO2

- rendimento buono

Fotovoltaico :

- potrebbe soddisfare il totale fabbisogno nazionale per la produzione di energia elettrica

- tecnologia matura

- costi troppo elevati per l’acquisto degli elementi necessari

- mancanza di adeguate tecnologie per l’accumulo di energia prodotta

- zero emissioni di CO2

- rendimento circa 30% dell’energia assorbita

Franco